Club Alpino Italiano - Cammino di San Gerardo

Cammino di San Gerardo
Pellegrino, viandante o escursionista che tu sia, benvenuto!
Vai ai contenuti
CLUB    ALPINO ITALIANO
Sezione di Gallinaro in Valle di Comino
         
       
 



   Il 23 ottobre 1863, trenta mesi dopo la proclamazione dell’unità d’Italia, Quintino Sella - uomo di scienza e profonda cultura, nonché ministro delle finanze - fondava a Torino il Club Alpino Italiano. Lo spirito del CAI è racchiuso nel primo articolo del suo Statuto : “l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale”. L’obiettivo di un secolo e mezzo fa non è cambiato: ancora oggi, chi entra a far parte del CAI - la più vecchia associazione nazionale italiana - ha passione per la montagna, rispetto per l’ambiente, attenzione per la natura. Lo slogan individuato dalla sede centrale per l’anniversario della fondazione, CAI 150: LA MONTAGNA UNISCE, sottolinea il ruolo che la montagna e le sue popolazioni hanno svolto e sono chiamate a svolgere nel futuro del nostro paese. La montagna unisce idealmente giovani e meno giovani, esperti ed inesperti, italiani e stranieri, giovani con disabilità o disagi sociali e giovani più fortunati:tutto questo avviene perché in montagna la solidarietà e la condivisione sono elementi fondamentali.
 
La sezione di Gallinaro in Valle di Comino vuole celebrare il 150° anniversario della fondazione del C.A.I. con un’iniziativa, che ha come obiettivo quello di realizzare un cammino “ Cammino di San Gerardo ”, un percorso di più giorni, carico di uno profondo significato storico-religioso, costituito dagli antichi sentieri, che i pellegrini provenienti da comuni e regioni limitrofe, percorrevano per recarsi a Gallinaro in occasione della festa del Santo Patrono. Tale iniziativa, nonostante le notevoli difficoltà tecnico-organizzative, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale, della Comunità Parrocchiale e della Confraternita di San Gerardo, con l’entusiasmo dei numerosi soci e simpatizzanti della sezione, ha potuto prendere forma in maniera concreta. Consapevoli delle difficoltà che dovranno essere ancora superate, si guarda con positività al progetto e si coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno mostrato interesse per l’iniziativa e le associazioni che vorranno collaborare alla riuscita del progetto. Questo vuol essere un gesto di riconoscenza per tutti i pellegrini, che con sacrificio e devozione hanno onorato e onorano ancora oggi, con la loro presenza, la manifestazione religiosa di San Gerardo. Infine, chiedendo venia a tutti gli amici e collaboratori, concedetemi di dedicare questo lavoro a mia moglie Teresa Arcari, compagna di vita, prematuramente scomparsa. Grazie a tutti.
 
 
       Gallinaro 11/06/2013
 
 
                                                                                                 Il Presidente
                                                                                             Gerardo Coppola   
2019 Cammino di San Gerardo


Torna ai contenuti