Cammino di San Gerardo - Cammino di San Gerardo

Cammino di San Gerardo
Pellegrino, viandante o escursionista che tu sia, benvenuto!
Vai ai contenuti
Introduzione
Quando si presenta un nuovo Cammino, i timori, i dubbi le perplessità sono tante, ancor più quando si tratta di un cammino religioso, in cui oltre alle difficoltà strettamente legate al progetto del percorso, alla logistica e all’organizzazione, ci sono anche difficoltà legate all’aspetto storico e  biografico che riguardano sia il Santo che il suo pellegrinaggio. Nella raccolta delle notizie, le difficoltà sono state numerose, per la natura delle fonti, spesso contraddittorie, ma soprattutto per la necessità di dover separare quella che è la tradizione e la leggenda dalla storia reale e documentata.

La rete di percorsi che forma il Cammino è il risultato del cammino che, nel passato, schiere di pellegrini percorrevano recandosi a Gallinaro (FR) il 10 e l’11 agosto di ogni anno, per far visita al Santo Protettore del piccolo borgo ciociaro. L’origine della tradizione si perde nella notte dei tempi, ma ancor oggi, dopo secoli, si ripete puntualmente. Lo scenario, in cui il Cammino si inserisce, è quello del Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, in particolare attraverso i sistemi montuosi dei gruppi delle Mainarde, della Meta e dei Monti Marsicani. Magnifici gli scenari che si incontrano lungo il percorso: dalle meraviglie naturali di laghi, fiumi, doline, flora e fauna di ogni genere, alle bellezze storico-architettoniche di castelli e resti di città che hanno segnato la nostra storia.

Questo è solo l’inizio di un percorso, nella speranza che altri, che si sono interessati alla storia del Santo, possano contribuire nel futuro a fare chiarezza sull’argomento. Un vivo ringraziamento va alle associazioni, che hanno contribuito in qualche modo alla realizzazione del cammino: il CAI di Gallinaro, la Confraternita di San Gerardo Confessore, il Comitato di Santa Felicita con la Parrocchia di San Michele Arcangelo, l’Acli di Scanno, la Pro Loco di Pettorano sul Gizio, le Amministrazioni dei comuni interessati, che hanno dato o vorranno dare il loro sostegno, per portare a termine il lavoro.

Un grazie di cuore va infine a tutti quelli che in qualche modo hanno contribuito alla realizzazione del sito, con immagini, disegni, consigli, ai soci CAI della sezione di Gallinaro, conoscenti, amici e altri, che hanno fattivamente collaborato e che hanno con la loro esperienza dato un contributo alla realizzazione del percorso.
2019 Cammino di San Gerardo


Torna ai contenuti