San Biagio Saracinisco_Gallinaro - Cammino di San Gerardo

Cammino di San Gerardo
Pellegrino, viandante o escursionista che tu sia, benvenuto!
Vai ai contenuti
Tappa G11 - da San Biagio Saracinisco a Gallinaro


Tappa: accessibile a tutti, adeguatamente allenati
Distanza: da percorrere: km 18 circa
Tempo di percorrenza medio: 5 ore (NB: ore d.p. = ore dalla partenza)                                       
[I tempi di percorrenza sono calcolati sulla base di un escursionista che ha un buon allenamento e conoscenza dell’ambiente montano]
Grado di difficoltà: medio (E.)
San Biagio Saracinisco (836 m s.l.m.)
Gallinaro (560 m s.l.m.)
Dislivello complessivo in metri : 100 ↗  - 270 ↘
Fondo: asfalto 40%, strada sterrata, sentiero                                                                        
Fonti d’acqua: San Biagio Saracinisco, La Liscia, San Gennaro, Picinisco, Gallinaro
Segnaletica: presente nel tratto più in quota del percorso con segni rosso-bianco del PNALM
Comuni interessati: San Biagio Saracinisco, Picinisco, Gallinaro
Percorribilità: tutto l’anno

Partendo da San Biagio Saracinisco (836 m slm), dalla Chiesa di San Biagio Vescovo e Martire, in via Chiesa, si imbocca la strada in direzione est, e dopo le ultime abitazioni si devia a sinistra, superando un piazzale, e si imbocca un sentiero, piuttosto agevole all’inizio, poi sempre meno evidente. Si continua il cammino fino a quando il percorso torna ad essere una strada sterrata fino all’arrivo nella frazione La Liscia, comune di Picinisco (877 m slm; 01.00 ore d.p.). Abbandonato il borgo, si prosegue lungo il percorso, su sentiero a tratti ben evidente, in altri meno, fino all’arrivo nella borgata di San Gennaro, ove incontriamo la piazzetta del borgo, nella quale sorge la Chiesa dedicata a San Gennaro, edificata nel 1703 (763 m slm; 02.00 ore d.p.). Si imbocca il sentiero che fiancheggia la chiesa, in ripida discesa, che porta in breve tempo al letto del torrente La Rava, superato il quale si continua su una strada asfaltata, che porta al centro del comune di Picinisco (725 m slm; 03.00 ore d.p.). Nel centro storico possiamo visitare la Chiesa di Santa Maria Assunta, edificata nel 1100, e il Castello di Picinisco, con annessa cinta muraria, costruito nel 1054 dai due conti dei Marsi Oderisio II e Rainaldo III. Si riprende il viaggio lungo la strada in uscita dal paese e al primo tornante si imbocca a destra un sentiero che in breve porta al ponte sul fiume Melfa. Si risale per un tratto fino alla frazione Antica, (492 m slm; 03.30 ore d.p.), poi si prosegue ancora su strada fino all’arrivo a Gallinaro, in piazza San Gerardo, di fronte all’omonima chiesa dedicata al Patrono (725 m slm; 05.00 ore d.p.).
2019 Cammino di San Gerardo


Torna ai contenuti