Roccavivi (San Vincenzo Valle Roveto)_Sora - Cammino di San Gerardo

Cammino di San Gerardo
Pellegrino, viandante o escursionista che tu sia, benvenuto!
Vai ai contenuti
otorizzatoTappa G16 - da Roccavivi (San Vincenzo Valle Roveto) a Sora


Tappa: accessibile a tutti, adeguatamente allenati
Distanza: da percorrere: km 16,3 circa
Tempo di percorrenza medio: 5 ore (NB: ore d.p. = ore dalla partenza)                                        
[I tempi di percorrenza sono calcolati sulla base di un escursionista che ha un buon allenamento e conoscenza dell’ambiente montano]
Grado di difficoltà: medio (E.)
Roccavivi (San Vincenzo Valle Roveto) (470 m s.l.m.)
Sora (300 m s.l.m.)
Dislivello complessivo in metri : 450 ↗  - 570 ↘
Fondo: asfalto 5%, strada sterrata, sentiero                                                                        
Fonti d’acqua: Roccavivi, Collepiano, Case Alfonsi, Sora
Segnaletica: non presente, visti i diversi tratti urbani del percorso                                  
Comuni interessati: San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano, Sora
Percorribilità: tutto l’anno
Partendo da Roccavivi (San Vincenzo Valle Roveto) (470 m slm), distrutto da una slavina l’8 febbraio del 1616 e ricostruito interamente più a valle, dalla Chiesa di Santa Maria Assunta, in via Santa Maria, edificata verso la fine del XVI secolo, si procede in direzione est, scendendo verso la valle del Liri nei pressi del fiume Liri, e, superato il ponte, si prosegue lungo il percorso tra il fiume e la strada statale. Si attraversa il territorio di Balsorano, ove si può osservare sulla collina di fronte il maestoso Castello Piccolomini di Balsorano, edificato nel 1460, e continuando sulla strada si arriva in località Collepiano (460 m slm; 01.30 ore d.p.). Si prosegue sul percorso fino a toccare Case Alfonsi e, procedendo su tratti di sentiero alternati a strade, si arriva al castello di San Casto e Cassio, costruito nel 1520 (538 m slm; 03.30 ore d.p.) sulla collina che sovrasta la città di Sora. Da qui un sentiero, in direzione sud, ci conduce alla chiesa della Madonne delle Grazie, edificata nel 1583 (385 m slm; 04.00 ore d.p.),  da cui si può scendere o su sentiero o tramite una scalinata di 409 gradini fino al centro della città (300 m slm; 05.00 ore d.p.).
2019 Cammino di San Gerardo


Torna ai contenuti